• Pubblicata il:
  • Autore: Luigi salvi
  • Categoria: Racconti trav
  • Pubblicata il:
  • Autore: Luigi salvi
  • Categoria: Racconti trav

La femmina del capobranco

Avevo da poco compiuto 20 anni ma il mio corpo ne dimostrava 3,4 in meno, non avevo nulla di un corpo maschile, il mio era magro, flessuoso, torace rotondo ed un culo alto sodo, portavo i capelli lunghi biondi, ero un ragazzino e come ragazzino subivo le avances di uomini in cerca di facili avventure sui mezzi stipati.
Un giorno mentre ero a fare due passi su una via commerciale fui circondato da tre ragazzi sudamericani, il capo mi si fece vicino e mi disse "guardati sembri una femminuccia sei stai con me, se vuoi essere la mia femmina sarai protetta e nessuno oserà mancarti di rispetto", colui che mi diceva queste cose era il classico ragazzo dai lineamenti di indio figlio di maya o aztechi di nostra memoria, era carino e se avesse voluto lui ed i suoi due amici avrebbero potuto farmi del male, lo guardai intensamente e gli dissi
"Come fai a proteggermi, 24 ore su 24 non sai neppure dove abito e chi sei tu per dirmi queste cose"
"Tu mi vedi ora con soli due amici ma la mia banda è composta da 100 persone, tu dimmi dove abiti ed io ti metterò un custode che ti sorveglierà pure di notte, tu devi solo accettare di essere la mia femmina"
"Cosa dovrei fare per essere la tua femmina?"
"Dormire con me una notte e fare sesso con me, ti vorrei scopare una notte intera, sborrarti nel culo e tu devi pulirmi l'uccello, devi cominciare a indossare sotto l'intimo che ti regalerò"
"Ma io faccio sesso solo con chi mi piace"
"Bè non sono un bel ragazzo? e poi sotto sono messo molto bene"
"Lo dicono tutti ma poi vedo che hanno un cazzo normalissimo"
"Facciamo così, vieni in un posto con me, ci baciamo e magari mi fai un pompino, dopo deciderai tu, se il mio cazzo ti piacerà allora sarai la mia femmina altrimenti amici come prima"
"Bravo così coi tuoi amici mi violenterete"
"No saremo solo io e te e i miei amici faranno da palo"
Il sudamericano in verità mi piaceva, mi attizzava la sua sfrontatezza, mi intrigava per cui accettai di andare con lui
"Va bene vengo con te, io sono Ivano"
"Io sono Manolo e sono peruviano"
"Lo immaginavo sembri un Maya"
"Grazie del complimento, allora andiamo dai"
Il ragazzo mi prese per mano e lo seguii per circa 10 minuti, arrivammo in un casolare quasi diroccato entrammo da una porta di legno vecchia, dentro c'era per terra un materasso un po' spelacchiato ma in condizione quasi accettabili, Manolo chiuse la porta col catenaccio mi fissò in viso poi lo prese frà le sue mani e mi baciò teneramente poi il bacio divenne più intenso e io cominciai a corrispondere al bacio, fù un'ultimo bacio lunghissimo che cominciò a unirci, davanti a me all'altezza del pube senti premere una cosa grossa e lunga, ci staccammo poi lui sorridendo mi disse
"Guarda ora, guarda come è bello"
Abbassai gli occhi e vidi un'opera d'arte un cazzo divino lungo, liscio fantastico
"Vedi è lungo 26x 8 non ti piace? hai paura?
"No non ho paura è è stupendo, fantastico"
"Allora cosa facciamo?"
"Mi sembra che il tuo uccello non abbia bisogno d'altro"
"Voglio che tu sia la mia femmina, voglio però che lo voglia anche tu"
"Ma lo sai che sei un bel tipo? sei un capobranco e con me sei invece dolcissimo"
"Perché tu mi piaci veramente"
Lo abbracciai stringendolo forte a me e lo baciai forte alzai la mia gamba destra e lui capì, prese la mia gamba alta, la accarezzò e la baciò poi mise le sue mani sul mio culo palpandolo decisamente, io mi slacciai il pantaloncino e lui potè mettere la mano sulla mia pelle, un dito mi penetrò subito, fece un lento andirivieni che mi scaldò tantissimo, poi mise un altro dito e cominciai a gemere, gemere ad alta voce poi gli dissi
"prendimi, ti prego, prendimi fammi diventare la tua femmina"
Mi baciò ancora poi mi fece distendere sul materasso, lui si mise vicino a me inginocchio, prese le mie gambe e le mise dietro la sua schiena, appoggiò il suo uccello al mio culo e mi penetrò lentamente, teneramente, quando mi fù completamente dentro rimase fermo un po', ci fissammo e ci baciammo
"Ivano ora ti scopo e alla fine ti sborrerò nel culo e così dopo sarai la mia femmina"
"Si scopami Manolo voglio essere la tua femmina, scopami e fammi sentire dentro di me il tuo godimento, voglio appartenerti, sentirmi tua"
Manolo cominciò a scoparmi lentamente ma l'effetto del suo cazzone dentro di me fù devastante, entrai in uno stato di godimento parossistico e cominciai ad incitarlo, persi la testa per lui
"Siiii siii Manolo siiiiii scopami siiiii che bello siiiii hai un cazzo divino scopami, scopa la tua femmina, scopami ti pregooooooooo"
"Sei un'amante deliziosa, calda e appassionata sono felice di averti trovata"
"Si Manolo sarò la tua femmina, la tua troia sempre in calore per te, prendimi fammi tua per sempre"
Manolo mi scopò per 15 minuti per poi eruttarmi nel culo 11 fiotti di sperma, si accasciò su di me e ci unimmo in un lunghissimo bacio.
Mi rimase dentro ancora un po' poi ci staccammo ma io volli pulirgli l'uccello con la mia lingua.
Quando ci riprendemmo io ero sua, ero la sua femmina, la femmina di un capobranco, il mio nome divenne Carmen, in seguito cominciai a indossare intimo femminile, cominciai poi a truccarmi leggermente, poi quando andai ad abitare per sempre con lui mi effeminai un po' e mi vestivo sempre da femmina, imparai a cucinare bene anche i piatti peruviani, lui veniva a casa dal lavoro e facevamo subito a fare sesso poi nei week end andavamo a fare due passi mano nella mano, lui mi voleva sempre vestita e truccata procacemente, andammo al suo paese e li ci sposammo, lui non ha mai voluto che diventassi una trans mi ha sempre voluto un uomo effeminato e così sono ancora ora, lui ha lasciato la banda ed è tutto per me.

Vota la storia:




29/10/2015 15:23

Camillo 2

Giorgione Vigliaccone, Cosa dovrei dire o fare per dimostrarti che non sono ne frustrato ne impotente? Vorresti forse CHE TE LO METTESSI IN CULO? NO culattonaccio no QUESTA NON è CARNE PER I TUOI DENTI. Ai cessi della stazione trovi le minchie più grandi della mia, che ti preciso è solo cm.19,6 X 4 di diametro, con cappella a cupola al culmine della quale ho una feritoia "spruzzagioia". So bene che non ti leccherai i baffi, per te servono STRUMENTI AFRICANI VERO ? Ciao pirlottuccinino. Ahahahahah !!! Maledetti americani !!!

29/10/2015 14:05

BASTA RISPONDERE A 'STO COSO PERCHÉ È PROPRIO QUELLO CHE SI ASPETTA PER REALIZZARSI E SFOGARE LA FRUSTRAZIONE DELL'IMPOTENZA.

29/10/2015 13:35

luigi salvi

Camillo 2? Camillo sottozero sei sottozero di cervello, sei un poveretto, un demente in qualunque altro paese CIVILE saresti considerato un disadattato, sparisci dalla faccia della terra, tu sei più culattone dei culattoni.

29/10/2015 11:41

Camillo 2

Luigi, sii sincero quanti anni avevi quando hai terminato le elementari 20 o di più. Dico questo perché te essendo ripetente, TI DEVO RIPETERE CHE -----> N O N - L E G G O - I - R A C C O N T I - CAPITO ZUCCONE? Poveracci i tuoi, dev'essere tremendo avere un figlio scemo, e se penso poi, che hai lo stesso mio diritto al voto, mi sento rivoltare lo stomaco. Solo qui puoi trovare lettori, qui trovi Giorgione SusannO & Company, PATTUME.

29/10/2015 11:29

Marco

A me questo racconto è piaciuto. Parla di amore e mi ha fatto anche rizzare l'uccello.

29/10/2015 01:43

TIR, MA E' PROPRIO PERCHE' STAI A DISCUTERE E A DUBITARE, SE LA STORIA E' VERA O NON E' VERA CHE FAI PENSARE DI AVERE BISOGNO DI CURE, COME SE POI TI CAMBIASSE QUALCOSA SE E' FALSA CHE TI FAI UNA SEGA SOLA, OPPURE SE E' VERA CHE TE NE FAI DUE PERCHE' TI SENTI PIU' COINVOLTO.

29/10/2015 00:59

luigi salvi

Vedi povero demente la tua risposta dimostra che sei solo una merda, se vedi che è un racconto gay non leggerlo e passa oltre, se lo leggi vuol dire che ti eccita e sei culo pure tu

28/10/2015 15:57

Camillo 2

Salve luigi ........non leggo queste cagate, vengo qui perché è qui che trovo quei sozzoni dei CULATTONI e appunto qui li BEFFEGGIO. Kappitto luigino. Ciao e ricorda anche tu che TUTTI I CULATTONI SONO DEI MALATI MENTALI e che con il loro viziaccio avvelenano la vita dei lo genitori. Ciaoooo pirlotto

28/10/2015 14:19

luigi salvi

bè questo sito è pieno di gente bacata, poveri esseri pieni di ignoranza, criticano un racconto malamente solo perché questo tratta di rapporti omo, non si fermano a leggerlo e al limite criticare se lo stesso è scritto bene o male, siccome loro sono etero convinti???????!!!!!!! criticano ad oltranza, poveri esseri dementi, poverini coloro che vi stanno attorno.

27/10/2015 16:40

tir

per senza nick: un idiota come te che crede a questa storia e ' solo un essere super idiota e malato come l autore del suddetto racconto!!

27/10/2015 15:47

TIR , IN FATTO DI CURE, MI SA CHE TU TRASPORTI MEDICINALI.

27/10/2015 15:41

k

Ma è ancora qui a rompere questo Camillo ?

26/10/2015 21:54

Camillo 2

Frank, ma quanto sei scemo, quanto. Gente secondo questo sciagurato, e chissà perché, dovevo attendere che il racconto MATURASSE per fare il commento ? Ma vai a cagare nei cessi della stazione SOZZO CULATTONE tanto ormai sei una nullità. Maledettissimi americani. Parola di Camillo 2 che - BATTE - FORTE - SEMPRE- Ahahahahah !!!

26/10/2015 16:47

Frank

Camillo l'imbecillo: presente N.B. ha messo il commento da imbecille pochi minuti dopo la pubblicazione delle storia...

26/10/2015 15:56

tir

idem come sopra! Non sparare piu' queste stronzate luigi, e curati!!

26/10/2015 15:52

Camillo 2

Altro menomato mentale. DC- Maledettissimi americani !!!

05/11/2015 10:48

Camillo2

Le FRUSTAZIONI per LA MALATTIA mentale dei CULATTONI, colpiscono anche le loro madri che, tristi, trascinano la loro infelice esistenza. Parola di Camillo 2 che : BATTE - FORTE - SEMPRE - evviva IL FAMILY DAY e TONNELLATE DI POPO' sulla BUFFONATA del PRIDE !!! Ahahahah !!!

04/11/2015 17:43

Camillo 2

Il padre BIOLOGICO di Flavio (non quello anagrafico) HA IL SEME AVARIATO, risultato ? Un CULATTONE QUASI SCHIFOSO COME GIORGIONE IL VIGLIACCO. Parola di Camillo 2 avallata da Francesco Armadori grande ESPERTO IN POLLI.-

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!